Il Turismo Esperienziale come nuovo concetto di viaggio

2 Mar 2017
Hotel - Ristoranti
0 Comment
Il turismo esperienziale

Premessa

Il concetto di viaggio e di turismo è cambiato molto negli ultimi anni; un tempo era concepito come una pausa ed evasione dalla routine quotidiana, oggi invece si parla di Turismo Esperienziale, fenomeno caratterizzato sempre più dalla ricerca, ma di cosa?

Il viaggiatore, specialmente della generazione Millenials (nati fra gli anni ’80 e 00’), desidera viaggi che offrono la possibilità di vivere un’esperienza unica, diversa, irripetibile, mai vissuta prima e sempre meno i viaggi standardizzati e non personalizzati, che non propongono niente in più.

Il nuovo trend

Recentemente, nelle persone che viaggiano è cresciuta notevolmente la voglia di ampliare le proprie conoscenze, di approfondire la cultura e la tradizione del luogo e di immergersi a pieno nella vita degli abitanti e nelle loro abitudini quotidiane.

Il turista e viaggiatore di oggi non si limita più ad apprezzare solamente le foto scattate nel luogo della vacanza o la bellezza di una location, ma vuole tornare a casa con un ricordo memorabile, unico, con un qualcosa in più, con un’attività o esperienza che gli ha permesso di conoscere e vivere a pieno la tradizione di un paese.

Nel Turismo Esperienziale la differenza quindi, non la fa più tanto la destinazione, quanto le esperienze ed attività offerte dalla struttura. Per le aziende che operano nel settore del turismo, le caratteristiche ed esigenze del viaggiatore di oggi rappresentano delle opportunità importanti da non sottovalutare.

Ciò si traduce nell’ideazione di un’offerta cucita sul proprio ospite che sia unica e differenziante dalla concorrenza, ovvero nel trasmettere l’autenticità del territorio e le tradizioni storiche del luogo in maniera semplice e naturale, non artefatta. In tal modo le persone apprezzeranno e finiranno per acquistare per ciò che di diverso offre quell’azienda e non per la camera in sé, per la destinazione o per un risparmio economico.

Il Turismo Esperienziale rappresenta quindi per le aziende, una concreta possibilità di emergere nel mercato e di distinguersi dai competitor tramite le esperienze che offrono ai propri ospiti, in quanto la competizione sul prezzo non è certamente una strategia sostenibile nel lungo periodo.

Alcuni esempi

L’Italia è un paese da sempre apprezzato per la sua storia ed i paesaggi, per la tradizione culinaria e per l’artigianato. I turisti che visitano il Bel Paese amano molto i tour culturali, i tour enogastronomici, le lezioni di cucina o le attività sportive all’aria aperta.

Tour Bici

Ad esempio un piccolo agriturismo nel cuore della Toscana, simile ai tanti altri che ci sono, potrebbe distinguersi e creare un valore aggiunto per i propri ospiti offrendo loro la possibilità di partecipare ad una lezione di cucina di piatti della tradizione oppure l’opportunità di dormire sul fieno. Altre esperienze da far vivere al viaggiatore moderno potrebbero essere la degustazione di un buon calice di vino in un pic nic immerso nelle vigne o la vendemmia: è un ospite che “diventa” agricoltore, cuoco, ecc.

Chianti

In questo modo l’azienda riesce a far conoscere la propria tradizione, il territorio e le attività quotidiane in maniera autentica: il viaggiatore diventa “uno del posto” e vive la propria vacanza completamene immerso nel luogo. Per le famiglie che viaggiano, potrebbe essere un’esperienza unica e memorabile offrire ai bambini camere con un’ambientazione tratta dai cartoni animati oppure la possibilità di conoscere ed interagire con gli animali della struttura in un’ottica ludica, ma anche di apprendimento.

Il Turismo Esperienziale si basa dunque su aspetti non convenzionali, non scontati e non diffusi. È importante per le aziende costruire la propria offerta intorno a ciò che i viaggiatori non si aspettano e non possono vivere da altre parti, ma solo e soltanto lì.

La stella polare e l’obiettivo primario è riuscire a colpire ed emozionare il viaggiatore: un prodotto turistico si acquista, ma è l’esperienza che si vive ad essere ricordata nel tempo.

Written by  Tina Starnini

Appassionata di marketing, viaggi, moda e animali. Laurea in Governo e Direzione di Impresa indirizzo marketing. Sono Digital Marketing Assistant di Hubic Marketing. I miei interessi sono #Marketing #SMM #Web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *